Robotica umanoide, viaggi su Marte e intelligenza artificiale: ecco alcuni dei temi più caldi affrontati durante il Web Marketing Festival 2019!

Robotica umanoide, viaggi su Marte e intelligenza artificiale: ecco alcuni dei temi più caldi affrontati durante il Web Marketing Festival 2019!

We Rent Marketing ha partecipato al Web Marketing Festival che si è tenuto a Rimini dal 20 al 22 giugno.

Evento da non perdere per rimanere informati su tutte le ultime novità in campo digital ma non solo!

Infatti, grande rilevanza si è data anche a temi sociali attraverso varie testimonianze tra le quali Serena Conte, rappresentante dell’Ente Nazionale Sordi, che ha parlato di quanto si faccia ancora fatica oggigiorno ad integrare le varie diversità tra cui la sordità.

Tra le tematiche più stimolanti vi è stata sicuramente quella della robotica applicata: tanti gli speech dedicati a questo tema che tocca non solo la robotica umanoide, ossia la forma più conosciuta di questa materia che ci spinge a creare robot dalle sembianze umane, ma allo stesso tempo superiori, in grado di compiere azioni di salvataggi in situazione estreme, ma anche la robotica dedicata alla salute e alla ricerca.

L’ IIT, Istituto Italiano Tecnologico, grazie ai suoi scienziati è stato in grado di creare un esoscheletro motorizzato e ricaricabile che un paziente affetto da problemi neurologici o paralisi può letteralmente indossare e permettergli di effettuare movimenti come camminare e lievi piegamenti del corpo.

Toccante la testimonianza di Roberto Zanda, atleta paralimpico, che a causa di un incidente in una delle sue avventure ha perso i quattro arti ma che grazie alla tecnologia e alle protesi ora riesce ancora a muoversi e partecipare alle competizioni atletiche.

Si poteva poi non parlare di Intelligenza Artificiale? Certo che no! Ad introdurre l’argomento è stato Alessandro Buffoni di Salesforce, che attraverso una ricerca marketing effettuata dalla sua società, ha spiegato come entro il 2020 ci saranno 10 devices per persona (al momento solo 3) e di come questi strumenti saranno connessi l’uno all’altro grazie all’intelligenza artificiale. Ma ha anche precisato come tutto questo risulta inutile se alla tecnologia non affianchiamo la personalizzazione, ossia la capacità di fornire all’utente la cosa di cui ha bisogno al momento esatto in cui ne ha bisogno. Il coinvolgimento realtime omnicanale offre i migliori contenuti al momento giusto per ogni esigenza.

Chi voleva fare l’astronauta da bambino? Ecco come ci ha stuzzicato Chiara Cocchiara, Eumetsat, che ha parlato della sua esperienza virtuale e non su Marte. Un’esperienza di due settimane chiusa con altri astronauti in una casa spaziale progettata per essere appositamente impiantata su Marte, un giorno. Viaggio sia fisico che emotivo che l’ha portata a sperimentare una possibile vita sul così detto “pianeta rosso”, dagli studiosi ritenuto il pianeta del futuro, per certe sue caratteristiche molto simile alla terra, dove chissà forse un giorno andremo davvero a vivere!

Che altro dire? Questo festival ci ha davvero stupiti e non vediamo l’ora di esserci anche l’anno prossimo!